Gv 3,28

« Voi stessi mi siete testimoni che io ho detto: “Non sono io il Cristo”, ma: “Sono stato mandato avanti a lui”.»

Ricordando quanto aveva già affermato in precedenza (Gv 1,20)... Non sono io il Cristo... Giovanni chiarisce ulteriormente ai suoi discepoli che è giunto il momento di cambiare prospettiva.
Infatti... precisando "Sono stato mandato avanti a lui" ... il Battista sottolinea loro che il suo ruolo è unicamente preparatorio della missione di Gesù.
Nell'intenzione di Gv, queste parole del "precursore di Cristo" sono peraltro indirizzate anche a quanti, all'epoca della stesura di questo quarto Vangelo, continuavano a nutrire per lui un'ammirazione che era evidentemente sottratta proprio al Cristo, cioè a Colui verso il quale lui voleva invece orientarla.

Segue: Gv 3,29