Gv 4,6

« qui c'era un pozzo di Giacobbe. Gesù dunque, affaticato per il viaggio, sedeva presso il pozzo. Era circa mezzogiorno.»

In una regione caratterizzata da una cronica scarsità d'acqua, i pozzi sono dei luoghi di incontro socialmente nevralgici... ancor di più quando, come in questo caso, si tratta del pozzo di Giacobbe, che è uno dei grandi padri del popolo ebraico.
In netto contrasto con la “notte” che ha accompagnato l'incontro tra Gesù e Nicodèmo (Gv 3,1-12), l'atmosfera di questo episodio è invece piena di luce, visto che Era circa mezzogiorno.
E' dunque del tutto normale che, nel bel mezzo di una giornata assolata, Gesù a quell'ora potesse essere affaticato per il viaggio e dunque sedesse presso il pozzo.

Segue: Gv 4,7